Santuario Madonna della Rosa

 

Il santuario Madonna della Rosa è ubicato nel punto più panoramico del colle detto Monte della Madonna. Secondo la tradizione popolare il tempio fu edificato sul luogo dove avvenne la miracolosa apparizione della Vergine ad un contadino assetato, al quale indicò la fonte per dissetarsi. Sul luogo dove apparve la Madonna fiorì inoltre un roseto. L'architettura della chiesa richiama strutture simili del XV secolo: presbiterio rettangolare voltato e aula unica con tetto a capanna sorretto da archi trasversi. Al XVI secolo risale la costruzione del campanile e al XVII secolo la realizzazione del protiro antistante l'ingresso e la cappella del lato sud. All'interno sono presenti affreschi realizzati cronologicamente dal XV al XVIII secolo. Nel 1833 le truppe austriache che vi erano accampate dovettero abbandonare il santuario perché l'acqua del pozzo si era esaurita. Una volta allontanati i soldati, pare che l'acqua, come si racconta nella tradizione popolare, sia ritornata alla sua sede naturale.

 

Una fotografia del Santuario "Madonna della Rosa".

 

La sala conferenze affacciata sulla pianura.