Chiesa di San Zenone

 

La chiesa di San Zenone (detta anche "dei morti") è sita in posizione isolata e panoramica sulla estrema propaggine della collina in località Costa (sulla dorsale che dal Monte della Madonna si spinge a sud separando la vallata di Bozze Calchera da quella che sale a Parmezzana). Fu ricostruita nelle forme attuali nel 1713, modificando un edificio già esistente, edificato nel corso del Quattrocento. Un'antica tradizione ritiene che S. Zenone sia stata la prima chiesa parrocchiale del paese. Interessanti affreschi del XV secolo, sopravvissuti alla ristrutturazione settecentesca, sono conservati nella sacrestia. Sotto la zona absidale un vano voltato custodisce i resti delle ossa umane recuperate nel cimitero che un tempo circondava la chiesa quattrocentesca. 

 

Uno scorcio della chiesa di San Zenone.