News

Cambio di residenza in tempo reale

23 gennaio 2015

A partire dal 9 Maggio 2012, ai sensi del D.L. n. 5/2012 convertito in Legge 04/04/2012 n. 35, è stata completamente rivoluzionata la modalità per la presentazione delle dichiarazioni di residenza per cittadini provenienti da un altro Comune o dall'estero, per i cambi di abitazione all'interno del Comune stesso o per il trasferimento di residenza all'estero. Da questa data in poi, il cittadino non è più tenuto necessariamente a presentarsi presso gli sportelli dell'Ufficio Anagrafe, ma può inviare la propria dichiarazione all'Ufficio servendosi di una delle seguenti modalità: - lettera raccomandata, allegando copia del proprio documento d'identità in corso di validità; - fax, sempre allegando all'istanza copia del documento d'identità; - via telematica. Per la presentazione della dichiarazione di trasferimento di residenza o di cambio di abitazione, si utilizza l' apposito modulo, scaricabile dal sito del Ministero dell'Interno o qui di seguito allegato, che va compilato, sottoscritto dall'interessato e presentato agli sportelli oppure inviato secondo una delle modalità sopra indicate. In caso di invio telematico, l'interessato dovrà scegliere una delle seguenti opzioni: - sottoscrivere il documento con firma digitale ed inviarlo tramite e-mail; - inviare il documento tramite la propria casella di posta elettronica certificata (PEC); - acquisire tramite scanner copia dell'istanza recante la propria firma unitamente alla copia del proprio documento d'identità e trasmetterlo tramite e-mail. L'Ufficio Anagrafe, entro i 2 giorni lavorativi successivi alla data di ricevimento della dichiarazione, provvederà all'iscrizione o alla variazione anagrafica richiesta, dando comunicazione dell'avvio del procedimento all'interessato e agli eventuali controinteressati, ai sensi della L. 241/1990. Successivamente, entro 45 giorni dalla ricezione della dichiarazione, si procederà, per tutte le persone coinvolte , alla verifica della sussistenza dei requisiti previsti dal regolamento anagrafico per l'iscrizione o variazione e, nel caso che essi non sussistano o le dichiarazioni rese dall'interessato non corrispondano alla realtà di fatto, ai sensi dell'art.75 del D.P.R 445/2000 si verificherà la decadenza dal beneficio ottenuto che comporterà, previo invio all'interessato di avviso di diniego, ai sensi dell'art. 10 bis della L. 241/1990, il ripristino della situazione anagrafica precedente (reiscrizione nel precedente Comune o ritorno al precedente indirizzo). Inoltre il nominativo del dichiarante, ai sensi dell'art. 76 del D.P.R. 445/2000, verrà segnalato per dichiarazioni mendaci in atto pubblico all'autorità di Pubblica Sicurezza. A seguito dell'entrata in vigore della legge 23.05.2014, n.80 e della Circolare del MInistero dell'Interno n.14 del 06.08.2014, e' necessario che in sede di dichiarazione di residenza venga specificato obbligatoriamente il titolo di occupazione dell'alloggio in quanto non e' possibile ottenere l'iscrizione anagrafica se l'abitazione e' occupata abusivamente. Le dichiarazioni vanno inviate ad uno dei seguenti recapiti: - per lettera raccomandata: Ufficio Anagrafe- Via Della Valle n.02 - 25040 Monticelli Brusati (BS) - per fax: numero 0306852048 - per via telematica: info@comune.monticellibrusati.bs.it; anagrafe@comune.monticellibrusati.bs.it, per via telematica: protocollo@pec.comune.monticellibrusati.bs.it oppure presentandosi all'Ufficio Anagrafe nei seguenti orari: -lunedì dalle 08.30 alle 12.30 -martedì dalle 08.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 18.00 -mercoledì dalle  08.30 alle 12.30 -giovedì dalle 08.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 18.00 -venerdì dalle 08.30 alle 12.30 -sabato dalle 8.30 alle 12.00